Sei qui: Home Anagrafe Tributi e Affissioni CAMBIO DI RESIDENZA

CAMBIO DI RESIDENZA

PDF  Stampa  E-mail 

COMUNE DI SCHEGGIA E PASCELUPO 

IL SINDACO 

VISTA l’art. 5 del  D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35; 

VISTA la circolare del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali n. 9 in data 27.04.2012; 

RENDE NOTO 

-    Che dal 9 maggio 2012 entra in vigore la nuova disciplina  in materia di dichiarazione di residenza. 

Il nuovo procedimento di registrazione delle dichiarazioni anagrafiche prevede che: 

·       l’iscrizione anagrafica o la registrazione venga effettuata entro due giorni lavorativi successivi alla presentazione; 

·       gli effetti giuridici delle dichiarazioni anagrafiche (e delle cancellazioni) decorrono dalla data della dichiarazione; 

·       i cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche non solo attraverso l'apposito sportello comunale, ma altresì per raccomandata, per fax e per via telematica, attraverso la compilazione di moduli conformi a quelli pubblicati sul sito del Ministero dell’Interno (http://www.servizidemografici.interno.it/) o del nostro comune ( sito comune );

 

·       a seguito dell'iscrizione anagrafica (o della registrazione del cambiamento di abitazione) il Comune provvederà ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per l'iscrizione (o la registrazione) stessa e che, trascorsi 45 giorni dalla dichiarazione resa o inviata senza che sia stata effettuata la comunicazione dei requisiti mancanti, l'iscrizione (o la registrazione) si intende confermata. 

AVVERTE

-    Che in riferimento a quanto già previsto dall'art. 19, c. 3, del D.P.R. n. 223/1989, si provvederà alla segnalazione alle autorità di pubblica sicurezza delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti; 

-    che si provvederà, inoltre, alla segnalazione delle dichiarazioni non corrispondenti al vero all’Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale, per gli opportuni controlli e approfondimenti, avendo il Comune aderito alla convenzione per la collaborazione nell’attività di accertamento, recupero e contrasto all’evasione.

L’ufficio anagrafe è a disposizione per ulteriori chiarimenti.